energy label

scegliere una lampada non è mai una decisione semplice.
nel momento in cui decidiamo di acquistarne una, le principali caratteristiche che ricerchiamo sono le prestazioni tecniche, il marchio e il prezzo tralasciando molto spesso un elemento fondamentale, ossia il consumo di energia elettrica, tradotto in: quanto influirà sulla mia bolletta?

 


ci sono lampade che ci faranno spendere di più nell’arco della loro vita che al momento dell’acquisto, altre invece il cui costo iniziale è ampiamente compensato dal risparmio che si ottiene durante il loro utilizzo.
a fare una scelta più consapevole, con parità di prestazioni e caratteristiche, ci aiuta l’ etichetta energetica, ben visibile su ogni lampada ma che in pochi sanno realmente leggere.
dal primo settembre duemilatredici come previsto dal regolamento europeo n. 874/2012, è scattato l’obbligo per produttori e importatori di apporre sulla confezione delle lampade un nuovo tipo di etichetta energetica.
con l’indicazione del marchio del produttore, il nome del prodotto, la classificazione energetica della lampada e il consumo ponderato di energia medio per anno.
è stata introdotta una nuova classificazione di efficienza energetica, il rapporto tra luce emessa (lumen) e energia consumata (watt), con una scala di riferimento che va da A++ (altamente efficiente) a E (poco efficiente).
rispetto alla precedente classificazione, da A a G, questa nuova serie di valori mette in evidenza il miglioramento in termini di efficienza energetica delle innovative tecnologie che oggi il mercato dispone.
l’informazione della compatibilità dei nostri apparecchi è stata già resa disponibile sulla scheda dei nostri prodotti sul web informando rivenditori ed utilizzatori finali sui reali consumi energetici.
 

iscriviti alla